Wei Chen

Nasce a Pechino il 9 gennaio 1984 e lì studia pittura, scultura, incisione e affresco. Il viaggio in Italia le permette di frequentare l'Accademia di Belle Arti di Firenze, dove si diploma nel 2012. Attualmente vive e lavora tra l'Italia e la Cina. Principali mostre Viaggio verso l'interno, del 2006, nella chiesa di Santa Maria Annunziata di Perugia. Al 2007 risalgono le seguenti collettive: Arte italiana tra forma e colore, a Bratislava, e Sedici artisti nelle notti di Roma, presso il Ristorante Margutta. Del 2008, Uova d'Artista presso Ca' La Ghironda di Bologna, Rivoluzione e Statica a Spello presso Villa Fidelia, Premio Felice Casorati in provincia di Torino e Qui nel Mugello con Fattori, a Firenze. Del 2009 e del 2010: una Personale presso la Galleria Rossoventinove di Bologna, è presente all'Asta San Marco di Venezia, alla mostra La roba del Mugello a Firenze, alla Biennale del Mediterraneo di Lecce; presente ancora nelle aste Semenzato – Finarte di Venezia e Milano; è a Pechino nelle sessioni dell' Asta Han Hai e con le Personali presso le gallerie Jian Yi Zhai, Ru Gu Zhai e Shi Ji Han Mo. Nel 2011 la ritroviamo in Italia, nella sezione d'arte contemporanea al Meeting Art di Vercelli e a Milano, nella collettiva Sole e Acciaio, presso Accademia del Lusso. Dorotheum, asta d'arte contemporanea di Vienna, la vede sia nel 2012 sia nel 2014 tra i protagonisti. Whei Chen elimina tutto ciò che è incompiuto, applicando il pigmento a piccoli tratti, con una tecnica in grado di esaltare l'armonia delle linee e delle tinte. La sua opera esplora luci e contrasti, producendo una forte intensità ottica fatta di vibranti colori.

I Progetti